Biografia

Nicola Rotiroti nasce a Catanzaro il 24 giugno del 1973, vive e lavora a Roma.

2014

Con Arianna Bonamore, Paolo Assenza e Germano Serafini, fonda Lo Spazio Y

partecipa all’interno della programmazione di Q44-70° Commemorazione del Rastrellamento del Quadraro (1944-2014) con il progetto “Ginkgo” a cura di Valentina Fiore. Roma.
viene selezionato per la collezione della Farnesina (MAE) in occasione del semestre italiano alla Presidenza del Parlamento Europeo.
partecipa ad “Summer Time” a cura di Rosso20sette Artecontemporanea Gallery Roma
partecipa ad “Ventinovegiorni” a cura di Paolo Aita presso studio Menexa Roma
partecipa ad “Artsiders” a cura di Fabio De Chirico e Massimo Mattioli presso la Galleria Nazionale dell’Umbria.Perugia.

2013

partecipa a “Ponte” a cura di Fabio De Chirico, Fondazione Orestiadi, Baglio Di Stefano, Gibellina
partecipa a “Percorsi d’arte in Calabria” a cura di Vincenzo Le Pera, al Museo del Presente di Rende (CS)

viene selezionato per la collezione del museo dell’eccellenze artistiche e storiche Museo Maggi

2012

partecipa “Ego-sistemArt” a cura di Simona Gavioli presso Bologna Arte Fiera Off-Art white Night. Bologna
partecipa “Non Rompete le Scatole” presso Spazio b-art contemporary Milano
partecipa alla mostra colletiva “open space 2” a cura di Fabio de Chirico, presso la galleria nazionale palazzo Arnone di Cosenza
partecipa alla mostra collettiva “Start Up” a cura della galleria Rosso20sette Arte Contemporanea Roma

2011

Passengers”, mostra personale a cura di Alessandra Redaelli, presso la galleria “Rosso20sette Arte Contemporanea”, Roma.
Nel 2011 partecipa alla 54° Biennale di Venezia, Padiglione Calabria, Villa Genoese Zerbi, Reggio Calabria.
viene selezionato al premio “Limen Arte” a cura di Giorgio Di Genova, Palazzo comunale “enrico Gagliardi” Vibo Valentia.

2010

“Artenergia”, mostra personale presso la Centrale dell’Enel di Porto Empedocle, Agrigento.

2009

Scanning”, mostra collettiva a cura di Stefano Elena, presso la galleria “Soligo Arte Contemporanea”, Roma.
partecipa al “IV Premio de Pintura Figurativa ’09” a cura di D. José Manuel Infiesta, Fundaciò de les Artes i els Artistes. Madrid

2008

Water Colors” , mostra personale a cura di Valerio Dehò, presso lo “Studio d’Arte Ferraro”, Roma,
partecipa a “Kunsart”, Artefiera di Bolzano, con la galleria “Ghetta”

2007

Il senso quotidiano dello sguardo”, mostra personale a cura di Lorenzo Canova, presso il “Sole Arte Contemporanea”, Roma.

2006

Fonda lo Studio 54 di Torpignattara Roma

Gurna” mostra personale a cura di Alessio Verzenassi, galleria Piziarte Teramo.

2003

realizza la scenografia “E’ tempo di poesia” progetto ideato da Antonio Presti a Libbrino (Catania).

1996

vince il premio della critica, sezione pittura, alla Fiera del Levante di Bari.

Fonda con Agostino Russo, Daniela D’Avino, Andrea Grosso Ciponte, Giuseppe di Cianni e Graziella Nisticò il gruppo Senzà

1993

si diploma nella Scuola di Pittura dell’Accademia di Belle Arti di Catanzaro.